mercoledì 16 dicembre 2015

ASTA - GRAZIELLA GARDA

Chi disegnò per primo questo fantastico mezzo fu Donzelli, chi la produsse Carnielli con brand Bottecchia (altro mostro sacro) in quel di Vittorio Veneto. Un colpo di genio simile non può che votarsi all’eternità e anche per questo riscosse grande successo tra gli artisti del tempo: si narra che Salvador Dalì non si spostasse di un centimetro senza la sua fedele compagna di pedalate; e che dire di Alfred Hitchcock che pedalando di gran lena sulle strade di “Frisco” Bay tenta di seminare un folto stormo di gabbiani inferociti? Ritornando a noi, di questi tempi è diventato quasi rassicurante vedere ogni tanto una Graziella spezzare il via vai degli ultimi prodotti di plastica di un mercato che troppo presto si è dimenticato di come si fa a costruire una bicicletta. Guardare e imparare. Gli anni passano, i miti (non) invecchiano.

Clicca sul link sottostante per vedere tutte le foto relative a questa bici.

ASTA - Graziella Garda



Nessun commento:

Posta un commento